Mutuo sul Web

NewsApri pannello

Indice News  »  Rss

In Primo pianoApri pannello

Indice Primo Piano »

Ville Storiche: mutui con agevolazioni per ristrutturarle

Un'opportunità in più per ristrutturare la casa di famiglia.

L'Italia possiede uno dei patrimoni artistici ed architettonici più grandi del mondo. Tra i monumenti storici italiani non fanno eccezione le numerose ville antiche in stato di degrado. Fortunatamente è possibile salvaguardare questo patrimonio usufruendo di mutui agevolati promossi dal Ministero per i Beni Culturali e Ambientali.

Il legislatore prevede infatti forme di sostegno ed agevolazione per proprietari che intendano investire in queste strutture per renderle abitabili o con l'obiettivo di un recupero architettonico-ambientale, nonchè per usufruire dell'immobile a fini turistici. Il tutto per salvaguardare un patrimonio di valore inestimabile, promuovere a livello turistico il nostro paese, soddisfacendo così un interesse comune.

La legge 1552/1961 art.3 e L. 352/1997 art.5, e successive disposizioni applicative si esprimono a riguardo. Il proprietario che vorrà investire sulla ristrutturazione di una villa storica potrà beneficiare delle agevolazioni contributive e creditizie approvate dal Ministero per i Beni Culturali ed Ambientali.

Cosa succede nella pratica:

  • Il cliente potrà ottenere un importo che coprirà fino al 100% dei costi effettivi dell'investimento, con una durata fino a 15 anni, estendibile a 20 anni in via eccezionale, incluso un periodo massimo di due anni di preammortamento.
  • Il tasso potrà essere ovviamente sia variabile (euribor 6m + spread da concordare) che fisso (parametrato all'irs di periodo + spread da concordare).

Un'occasione da non perdere per i proprietari di ville antiche che necessitano di una ristrutturazione e che potrebbero rappresentare, per il proprietario, un intelligente investimento a lungo termine assai conveniente.